venerdì 26 luglio 2013

Melone , il frutto del gran caldo

Il melone è uno dei frutti-simbolo della stagione calda: dal bel colore solare, ricco di acqua, di fibre e di zuccheri, è nel contempo dissetante e nutriente, e non pesa sulla bilancia, visto che ha solo una trentina di calorie all'etto.

Questa pianta delle Cucurbitacee è originaria dell'Asia centrale e della Turchia: a partire dal V secolo a.C., sbarcò in Egitto e poi a Roma.
I meloni italiani più celebri, i Cantalupi (con la scorza spessa e la polpa profumata), furono portati nella nostra Penisola dall'Oriente nel Quattrocento e coltivati per la prima volta a Cantalupo, nei terreni pontifici nei dintorni di Roma.
Ma il melone non è solo molto buono: scopriamo come sfruttarne le virtù curative.
Un tonico per la circolazione: con mezzo melone al giorno controlli la pressione

Il melone contiene un'altra percentuale di sali minerali (tra cui ferro, fosforo, sodio e calcio) e in particolare di potassio, il sale che contribuisce a tenere sotto controllo la pressione e ripristina le scorte idriche perdute a causa della sudorazione.
Consumare ogni giorno mezzo melone o anche un piccolo melone intero aiuta a proteggere il sistema cardiocircolatorio perché questo frutto contiene l'adenosina, una sostanza che aiuta a mantenere fluido il sangue ed evita la formazione di coaguli.
Il melone è anche una miniera di fibre (che mantengono pulito e attivo l'intestino) e vitamine A e C, prezioso "nutrimento" dell'epidermide che durante l'estate è particolarmente esposta agli stress termici e all'aggressione dei raggi solari.

Non è invece indicato per i diabetici (è molto ricco di zuccheri) e per chi soffre d gastrite.

La sua polpa è idratante: a fettine disseta la pelle secca
Un primo ed efficace impiego del melone è rappresentato da questa maschera per il viso, perfetta dopo una giornata di esposizione al sole.
La polpa di melone assorbe il calore dalla cute e la riporta al giusto grado di idratazione.

Gusta il melone anche con le verdure

Questo piatto rinfrescante e saziante, da  gustare come antipasto, scaccia caldo ed è utile anche per reintegrare i sali persi con il sudore.

Ingredienti:

un melone
una falda di peperone verde
una falda di peperone rosso
un finocchio piccolo
2 foglie di basilico
un cucchiaino di aceto di mele
un cucchiaio d' olio extravergine d'oliva
un cucchiaio di semi di sesamo
6 gherigli di noce
sale q.b.

Preparazione:

Lavare e pulire finocchi e peperoni e tagliarli a tocchetti;
aggiungere le noci, il sesamo, le folgie di basilico spezzettate,
condire con sale, aceto di mele, e olio d'oliva.
Tagliare il melone in senso orizzontale, svuotare ogni metà dalla polpa e tagliarla a tocchetti.
Unire la polpa alle altre verdure e la marinata nel frutto svuotato.

Nessun commento:

Posta un commento