martedì 8 dicembre 2015

La Grotta Gigante

La natura ci ha messo 10 milioni di anni per creare questo capolavoro ma da solo poco più di un secolo gli uomini hanno avuto la possibilità di visitarla.
Scoperta per caso nel 1890, nel 1908 entrarono i primi visitatori turistici.

La Grotta Gigante a Trieste

Da allora non è cambiato molto: si entra da una porta naturale e si comincia a scendere fino alla Grande Galleria, posta a circa 80 metri di profondità.
La galleria è formata da un unico, spettacolare vano, di 98,50 metri di altezza, 167,60 di lunghezza e 76,30 di larghezza.
Nella sala colorata di infinite sfumature sono presentistalagmiti, stalattiti e colate di carbonato di calcio depositato dall’acqua piovana.
La stalagmite più imponente è la Colonna Ruggero, alta 12 metri.
Al centro della caverna c’è la stazione di ricerca geofisica dell’Università degli Studi di Trieste per lo studio dei movimenti della crosta terrestre.
Si risale attraverso il Sentiero Carlo Finocchiaro per raggiungere un Belvedere a 95 metri d’altezza da cui si gode una vista straordinaria. 
Consigliate felpe e scarpe comodissime , la temperatura è sempre costante a 11 gradi tutto l'anno.

Nessun commento:

Posta un commento