lunedì 3 novembre 2014

LineaBlu Trieste "La Barcolana "



Da Trieste alle meravigliose coste slovene.
Così si raccontano le tradizioni nel contesto del parco Naturale delle Sicciole, le operazioni di estrazione del sale e di manutenzione delle vasche di raccolta delle saline più settentrionali del Mediterraneo e si parla anche di acquacoltura: a largo di Pirano, si visita un impianto a mare per l'allevamento dei branzini.
Sempre in mare, Donatella Bianchi racconta la pesca e, ad Izola, in compagnia di una famiglia di pescatori di origini pugliesi, si cercano calamari, totani e triglie.
 Spazio anche allo studio delle caratteristiche e delle problematiche della costa, con gli innumerevoli siti di immersione, le imponenti falesie, le più alte dell' Adriatico nel Parco Naturale di Strugnano.
Lineablu, oltrepasserà il confine, arrivando in Slovenia: per il progetto Geoswim, si racconterà in immagini il rilevamento diretto dei meccanismi di erosione costiera, delle variazioni del livello del mare, della formazione di grotte marine e della presenza di sorgenti d'acqua dolce.
Pezzo forte della puntata triestina di Lineablu sarà la Barcolana: oltre 25.000 i velisti provenienti da tutto il mondo, più di 2000 barche a vela, dalle più moderne alle vecchie Signore del mare; questi i numeri da record di quella che è considerata la più grande regata al mondo tra la città di Trieste e le acque slovene; non importa la dimensione o la velocità delle imbarcazioni in gara, contano solo la sana competizione sportiva e l'amore per il mare.
LineaBlu 1 Novembre 2014



Nessun commento:

Posta un commento