venerdì 3 luglio 2020

Musei Aperti

Fino a domenica 12 luglio Musei Comunali gratis per tutti!

Ha riaperto, mercoledì 1 luglio, anche il Visitor Center all’interno del Castello di San Giusto e giovedì 2 luglio, ha riaperto  Civico Museo del Risorgimento e del Centro di Documentazione della Foiba di Basovizza.

↪ Al Museo della Civiltà Istriana, Fiumana e Dalmata si visita la mostra «Ci siamo ancora» (tutti i giorni con orario 10.30-12.30 e 16.30-18.30 fino a domenica 19 luglio), mentre è in programma in concomitanza con ESOF 2020 la riapertura della Sezione “Lloyd. Deposito a vista” del Museo del Mare la Magazzino 26 in Porto Vecchio. 
Non saranno invece visitabili in questi mesi l’Aquario marino, il Museo Morpurgo e il Museo di Storia Patria, in quanto interessati da imminenti interventi di riqualificazione.

↪ I visitatori sono tenuti ad accedere al Museo dotati di mascherina o comunque di una protezione a copertura di naso e bocca. I percorsi di visita sono tracciati al fine di evitare intersezioni. Opportune precauzioni verranno prese nel rispetto della normativa vigente in materia di contenimento del contagio da Covid 19.
                                 Info dal Comune ⤵️⤵️⤵️


                                  Piano piano torniamo alla normalità  😊

giovedì 28 maggio 2020

Passeggiare nei boschi


         Passeggiare con il cavallo nel Carso Triestino 
           Tra i sentieri nel  bosco  , sembra una favola 
  Andare a cavallo è  benessere fisico e psicologico dato dal   
             contatto diretto con l'animale e la natura 
Trieste ha questa fortuna il mare e il carso con le sue meraviglie 

                                                  〰️ 💞






lunedì 18 maggio 2020

A due passi da casa , Lipica



#11  Briciole di Storia 

 La storia di Lipica è strettamente collegata alla storia degli Asburgo, che per 650 anni regnarono in gran parte dell'Europa durante l'età barocca. 
I cavalli – il modello di cavallo ideale era quello spagnolo - a quel tempo rappresentavano una risorsa di importanza strategica e, conseguentemente, gli Asburgo dedicarono sempre grande attenzione a questi animali.

Proprio in ragione delle notevoli similitudini tra il Carso e la Spagna, sotto il profilo ambientale e climatico, l'arciduca Carlo decise di collocare proprio a Lipica l'allevamento dei cavalli per la corte. Nel 1578 sceglie l’abbandonato castelliere di Lipica, appartenuto ai vescovi di Trieste, quale luogo per insediare l’Equile di Lipica destinato all’allevamento di cavalli per la corte imperiale.

Il 19 maggio 1580 l’arciduca Carlo sigla il contratto di compravendita per l’acquisto della proprietà di Lipica.

〰️💞 Un posto magico , durante il giorno si possono vedere le mamme al pascolo 

 ℹ Una curiosità,  i cavalli Lipiziani alla nascita sono neri , per poi diventare da adulti bianchi  

                                 Li adoro 💞 @Lorena